Segugio Italiano: carattere, prezzo cucciolo e alimentazione

Segugio Italiano

La razza del segugio italiano ha origini abbastanza antiche e, sebbene il nome dia l’impressione che possa essere originario della nostra penisola, non è esattamente così.

Il segugio italiano infatti risale all’epoca dell’antico Egitto, quando per la precisione i commercianti fenici decisero di portarlo in Italia, dove riscosse un enorme successo.

Il periodo in cui il cane Segugio ebbe la sua massima notorietà fu il Rinascimento, e dopo un decadimento della razza, a partire dagli inizi del ‘900 il cane riuscì a riacquistare notorietà grazie alle varie organizzazioni che si occuparono di mettere in risalto ed evidenziare le sue qualità sia fisiche che caratteriali.

Segugio Italiano: descrizione, carattere e come prendersene cura

Segugio Italiano

Segugio italiano caratteristiche fisiche

Il segugio italiano è facilmente riconoscibile attraverso le caratteristiche fisiche che lo contraddistinguono.

Esiste il segugio italiano a pelo raso, a pelo forte, nero focato.

Il tronco di questa razza infatti, sta nel quadrato ed è quindi proporzionato all’altezza il che lo rende un cane molto equilibrato anche per quanto riguarda la differenza di lunghezza degli arti inferiori, mentre invece risulta disarmonico dal punto di vista del profilo dato che si può presentare incavato, arcuato oppure dritto.

Si tratta di un cane dotato di grande forza, data dalla sua corporatura muscolosa ed asciutta che gli consente inoltre di ottenere un movimento regolare al galoppo ed aumenta la sua capacità di resistenza, il che lo rende come noto un ottimo cane da caccia dato che può condurre l’attività anche per ore intere.

Per quanto riguarda l‘altezza standard, essa varia per i maschi dai 52cm ai 58cm, mentre per le femmine va dai 48cm ai 56cm.

Se si parla di peso invece, quello di entrambi i sessi varia tra i 18kg ed i 28kg.

Altre caratteristiche sono la testa scarna, che deve dunque avere una pelle asciutta ed una lunghezza del muso proporzionata alla testa, gli occhi molto grandi e di color ocra scuro, orecchie pendenti di forma triangolare ed una coda sottile all’attaccatura con una punta elegante.

Il segugio italiano si suddivide in due razze: a pelo forte e a pelo raso.

Le principali differenze tra queste razze sono essenzialmente che il segugio a pelo raso ha il manto liscio, luminoso e corposo, mentre quello a pelo forte lo ha ruvido ed a tratti anche più lungo.

Per quanto riguarda invece il colore del pelo possiamo dire che il segugio italiano si può presentare in diversi colori, ma quelli standard sono nero focato e fulvo, a volte anche con zone di colore bianco collocante solitamente sui piedi, sulla punta della coda, sul muso o sul petto.

Segugio italiano carattere

Si tratta di un cane molto vivace con un buon temperamento.

Il segugio italiano non è sicuramente un cane molto espansivo, tuttavia richiede una costante attenzione.

Si tratta di una razza particolarmente resistente e veloce, con un buon olfatto, che ama camminare ed esplorare con una particolare predisposizione per la caccia.

Il cane si presenta molto ubbidiente, ma con picchi di testardaggine ed indipendenza, che potrebbero richiedere una maggiore educazione.

Il fatto di saper essere un cane fedele ed affettuoso probabilmente ha contribuito a renderlo una delle razze più popolari nella nostra penisola, sicuramente a vivere a stretto contatto con le persone e con i bambini

Segugio italiano alimentazione

La dieta del nostro cane deve necessariamente variare in base alla sua età e alla sua salute, andando a comprendere un’alimentazione sana e completa.

Il proprietario deve infatti fare molta attenzione all’alimentazione proponendone una diversa a seconda che il segugio sia cucciolo, adulto oppure anziano.

Anche lo stile di vita influisce enormemente: se infatti il cane in questione sarà impiegato come un semplice cane da passeggio le sue esigenze nutrizionali saranno ovviamente diverse piuttosto che un cane da lavoro o da caccia.

Il segugio italiano infatti è un cane destinato alla caccia, come cane da guardia o da tartufo: in questi casi, il segugio consuma molta energia ed è quindi fondamentale preparare un pasto adeguato e quotidiano, che consiste nel dare almeno 300gr di carne e 150gr di riso, a volte accompagnati anche da verdure cotte.

In ogni caso è sempre d’obbligo rivolgersi ad un veterinario che saprà indicarci la giusta alimentazione per il nostro animale, ricordando sempre che l’alimento che davvero non può mai mancare nel segugio è sicuramente la carne.

Segugio italiano prezzo

Segugio italiano cucciolo

Segugio italiano cucciolo

Il prezzo di un cucciolo di Segugio italiano può variare dai 500,00 euro in su: il tutto dipende da diversi fattori in gioco, per cui meglio rivolgersi ad un allevamento certificato per raccogliere tutte le informazioni.

Leggi altri articoli scegliendo tra di questi qui sotto oppure scarica la nostra guida gratuita che ti aiuterà se hai un cane che tira al guinzaglio.

Leave a Reply