Gastroenterite nel cane: sintomi, cause, cura e alimentazione

Come abbiamo visto anche in altri precedenti nostri articoli i cani possono soffrire di diversi problemi di salute, a volte gravi altre volte meno ma mai da sottovalutare sopratutto quando si parla di possibile gastroenterite nel cane che può anche essere letale.

La gastroenterite nel cane è caratterizzata da uno stato infiammatorio che colpisce sia lo stomaco che l’intestino. Spesso compare come reazione dell’organismo che cerca di ripulire l’apparato digerente da elementi che rileva come dannosi e possono essere cibi avariati o più spesso agenti patogeni.

Vediamo insieme quali sono i sintomi da non sottovalutare, la causa principale della comparsa di questa malattia e cosa fare per il nostro amico a quattro zampe.

gastroenterite cane

gastroenterite cane

Sintomi

sintomi della gastroenterite nel cane sono identici sia nel cucciolo che nel cane adulto o anziano e consistono in:

  • vomito in forma molto grave
  • diarrea con presenza di sangue nelle feci in questo caso si parla di gastroenterite nel cane di tipo emorragico
  • mancanza di appetito
  • spossatezza e le sue risposte agli stimoli sono lente
  • disidratazione
  • febbre che può raggiungere anche i 40 o 41 gradi

In alcuni casi di gastroenterite molto gravi possono essere presenti anche sintomi di tipo neurologico, oltre a miocardite acuta. Inoltre possono subentrare infezioni secondarie e il rischio di morte in pochi giorni non è da escludere pertanto l’intervento del veterinario quanto prima è di vitale importanza per il nostro amico a quattro zampe.

Cause

Le cause della gastroenterite nel cane sono da identificare nella diffusione di vari virus che normalmente viene identificato in infezione da parvovirus. 

Il parvovirus è un agente infettivo che colpisce soltanto i cani, appartiene ad una famiglia molto vicina a quello della quinta malattia dell’uomo.

Il cane si infetta venendo a contatto con feci, pelo e saliva di altri cani, ma anche a causa di insetti che lo trasportano e propagano così l’infezione.

Il passaggio può avvenire nel cane in stato di gravidanza perché la trasmissione avviene anche per via transplacentare. L’incubazione va dai 7 ai 14 giorni.

gastroenterite sintomi

gastroenterite sintomi

Cosa fare e Alimentazione

Il cane in condizioni di malattia va sempre portato dal veterinario quanto prima per identificare il tipo di virus e intervenire con una cura immediata.

Nel caso della gastroenterite nel cane vengono solitamente prescritti gli antibiotici che servono ad evitare le complicazioni determinate da infezioni batteriche secondarie.

Verrà poi valutato se somministrare anche degli antiemetici, per bloccare il vomito ed evitare la disidratazione e farmaci per la diarrea.

Se il cane appare molto disidratato può darsi che venga utilizzata anche la fluidoterapia per via endovenosa per reintegrare i fluidi persi.

L’alimentazione sarà sospesa per via orale finché il cane vomita, per evitare di continuare a stimolarlo.

Passate circa 24 h senza vomito si potrà reintrodurre l’alimentazione con una dieta leggera e di facile digestione, dando poco cibo alla volta ma spesso. Consigliate anche le vitamine soprattutto del gruppo B per aiutarlo nella ripresa e dei fermenti lattici per la reintegrazione della flora batterica intestinale. I cibi da somministrare verranno consigliati dal veterinario competente in base anche all’età del cane e alla gravità dell’infezione, solitamente viene consigliato del riso bollito che è anche astringente in caso di diarrea.

In commercio esistono poi anche dei cibi già pronti studiati per la diarrea nel cane.

Importante disinfettare l’ambiente dove è stato il cane con molta candeggina in quanto il virus resiste nell’ambiente esterno.

Inoltre il cane è bene che stia in un luogo silenzioso dove non venga infastidito ne sollecitato ad attività in quanto deve conservare le forze per combattere il virus.

Il cane dovrà essere sottoposto a controlli costanti durante il decorso della gastroenterite e ad esami del sangue per verificarne i valori.

gastroenterite cura

gastroenterite cura

Prevenzione

In caso di gastroenterite nel cane essendo la causa i virus la prevenzione è marginale, i consigli per prevenire sono pochi e sono più concentrati su come agire in caso di variazioni nel comportamento dell’animale ma possiamo comunque riassumere alcuni suggerimenti

  • pulizia e cura del cane anche dal punto di vista alimentare
  • informarsi col veterinario se ci sia una profilassi vaccinale
  • integrare l’alimentazione con vitamine e fermenti lattici per mantenere sempre una buona flora batterica intestinale
  • osservare le abitudini e i comportamenti del cane ogni minimo cambiamento deve essere un segnale di allarme
  • alla comparsa di sintomi come febbre alta, vomito e/o diarrea, anche ematici, inappetenza, consultare immediatamente il veterinario
  • nel caso in cui il cane abbia contratto il virus, seguire scrupolosamente le indicazioni del medico veterinario e rispettare il riposo e la convalescenza del proprio cane
  • sanificare l’ambiente in cui vive il cane e se ci sono altri animali evitare che entrino in contatto e bevano o mangino dalle stesse ciotole
Leggi altri articoli scegliendo tra di questi qui sotto oppure scarica la nostra guida gratuita che ti aiuterà se hai un cane che tira al guinzaglio.

Leave a Reply