Reiki per animali: consigli e informazioni utili

Il benessere dei nostri cani passa attraverso molte nostre azioni e molti nostri accorgimenti, uno di questi è il REIKI.  Probabilmente hai già sentito parlare del Reiki e sicuramente ti sarai anche già chiesto come poter applicare questa meravigliosa tecnica energetica sul tuo piccolo Amico.

E’ vero che ha che fare con il chakra del cane o del gatto? Esistono dei corsi reiki per animali? Come e dove si svolgono? Ecco alcune delle domande a cui troverai risposta in questa piccola guida. Prima di parlare di Reiki ai cani, vorrei fare una premessa perché magari ne hai sentito parlare ma non sai esattamente che cos’è o magari, invece, non ne hai mai neanche sentito parlare.

Reiki per animali: cos’è e come si applica?

reiki-per-animali

reiki per animali

Se andiamo a guardare l’etimologia della parola Reiki osserviamo che deriva da “Rei” che significa spirito e da “Ki” che significa energia. Quindi possiamo tradurre la parola Reiki come “Energia Spirituale”. Applicare un trattamento reiki sugli animali significa instaurare un tipo di rapporto speciale, molto profondo.

Ma esattamente cosa significa?

Noi sappiamo che tutte le cose sono composte da energia, anche noi siamo energia. L’energia è in continua trasformazione e a proposito di questo cito una frase che rende perfettamente onore a questo concetto:

“nulla si crea, nulla si distrugge ma tutto si trasforma”   A.L. de Lavoisier

L’energia non ha limiti di tempo ne di spazio. Quella che utilizziamo nel Reiki è l’Energia Vitale Universale, che è quella forza in grado di produrre e mantenere qualsiasi forma di vita sulla terra. Essere “Canali Reiki” o divenire “Operatore Reiki”, vuol dire entrare in sintonia con quella parte del nostro essere, anima, che è un tutt’uno con l’Energia Universale.

E’ un metodo di guarigione meraviglioso ed è considerato una terapia Olistica come ad esempio la medicina cinese, l’omeopatia e tutte le atre forme di guarigione.

Il trattamento Reiki è una pratica accessibile a tutti e aiuta sia chi lo riceve sia chi lo pratica perché permette di raggiungere uno stato di equilibrio e di armonia.

Il campo di applicazione del Reiki è il corpo fisico, mentale, emozionale e spirituale. Quando si verifica un blocco energetico, il Reiki va a lavorare per rimuovere questo blocco, lasciando che l’energia possa di nuovo scorrere liberamente. Fondamentalmente si basa sul regime terapeutico di Ippocrate che mira a risvegliare e nutrire la “physis”, il potere di auto guarigione de nostro organismo.

Come funziona il Reiki per animali

Il Reiki viene trasmesso dall’operatore appoggiando le mani su alcuni punti del corpo della persona o nel nostro caso dell’animale che stiamo trattando. Ciò che si potrebbe percepire sono una serie di diverse sensazioni, piacevoli e intense che riescono a sbloccare le tensioni e ad incanalare nell’organismo una nuova energia vivificante e universale, avviando quindi un processo di guarigione che andrà ad influire  sul piano fisico, mentale, emozionale e spirituale.

Non è assolutamente necessaria alcuna nozione preliminare, nessuno sforzo per cercare di capire che cos’è questa energia che sentiamo fluire: ognuno con i suoi tempi la sentirà scorrere dentro se stesso.Ed una volta fatto questo sarà molto più facile sentirla scorrere in un’altra persona.

Reiki e animali

Come avrai notato gli animali hanno una comunicazione molto più diretta rispetto alla nostra.

Il loro modo di comunicare è immediato, diretto e soprattutto sincero. Questo permette loro di mantenere una certa sensibilità, poiché non interpongono pregiudizi, e quindi di captare il mondo delle “energie sottili” con più facilità.

Grazie a questa indiscussa semplicità la loro risposta alle medicine olistiche è maggiore rispetto a quella di noi umani.

come-fare-reiki-sugli-animali

Ecco come fare reiki sugli animali

Gli animali e quindi anche i nostri cani percepiscono molto bene l’energia che viene fatta fluire su di loro e molto spesso, durante i trattamenti, si rilassano fino ad addormentarsi.

Benefici del metodo Reiki sui cani

Quando il nostro cane è stressato, malato o ferito possiamo dire che sia energeticamente sbilanciato, e cioè che non sia in una situazione di equilibrio ottimale per mantenere uno stato di salute.

Questi trattamenti lavorando sui disturbi del corpo, dello spirito e dell’anima, apportano sollievo, calmano la paura e l’ansia. Sono quindi utili anche in quei soggetti che sono stati maltrattati come ad esempio nei cani dei canili.

Inoltre può aiutare a superare tutte quelle paure nei cani eccessivamente sfruttati che essendo spesso sfiduciati nei confronti dell’uomo hanno maggiormente bisogno di affetto e di Amore. In questi casi il contatto con loro richiede maggiore delicatezza e sensibilità. Ma ti posso assicurare che una volta capite le nostre intenzioni e percepita l’Energia che emaniamo, saranno ben contenti di interagire con noi.

Solitamente i cani preferiscono ricevere i trattamenti nell’ambiente dove vivono perché riescono a rilassarsi meglio.

Amano essere trattati dietro alle orecchie, sulla testa, sopra gli occhi, sotto il mento e sulla pancia. Una cosa che potrai notare è che essendo più sensibili a questo tipo di energia, nel momento in cui sentiranno di non averne più bisogno si alzeranno ed interromperanno il trattamento da soli.

Il Reiki è un metodo potente ma delicato per offrire comfort, sollievo dal dolore, paura e ansia, e per facilitare la transizione alla morte.

La frequenza dei trattamenti varia in base al tipo di problematica, possono essere sempre utilizzati perché non hanno controindicazioni, basta seguire il proprio intuito, la propria sensibilità ed i messaggi che ci manderanno i nostri amici animali.

Il reiki ai cani è perfetto anche quando il nostro piccolo Amico a quattro zampe è perfettamente in salute. Serve per aumentare la complicità e l’amore cane uomo, si stabilisce cioè un rapporto più profondo. Crea un unione tra le due parti unico nel suo genere oltre ad aiutare entrambi a rilassarsi e a rigenerare le proprie energie eliminando lo stress.

Concludo precisando che in tutti i trattamenti olistici vanno rispettate sempre e comunque le diagnosi e le terapie veterinarie tradizionali di cui possono essere ridotti i cosiddetti “effetti collaterali”. Offrendo una connessione energetica, un ponte di equilibrio, il professionista che pratica Reiki dona un sistema di supporto, che l’animale potrà utilizzare per rilassarsi e sviluppare un processo di auto-guarigione, riequilibrando ogni suo aspetto.

Stai cercando un corso reiki a Torino? Vorresti provare questa tecnica sul Amico a quattro zampe ma non sai come e dove iniziare? Con il nostro corso da educatori cinofili a Torino, potrai imparare ad approfondire il rapporto con il tuo cane o il tuo gatto. Contattaci per avere ulteriori informazioni senza impegno.

Leggi altri articoli scegliendo tra di questi qui sotto oppure scarica la nostra guida gratuita che ti aiuterà se hai un cane che tira al guinzaglio.

Leave a Reply