Osso di bufalo per cani: ecco perché non darlo al tuo cane

Come ben sappiamo, l’osso di bufalo per cani, è uno degli snack più acquistati tra tutte le ossa per cani che abitualmente offriamo al nostro cane, per mantenerlo occupato e per la pulizia dei propri denti.

In realtà, tale prodotto, può nuocere alla salute del nostro amico a quattro zampe, perché per divenire tale, questo  tipo di osso per cani  o bastoncini per cani deve subire diverse modiche industriali potenzialmente nocive.

Quando lo acquistiamo, il più delle volte ci viene detto che si tratta di un osso di bufalo disidrato ed essiccato, e si ricava dall’industria bovina come un sottoprodotto.

Invece, l’osso di bufalo, deriva dall’industria di pellame, ovvero la stessa industria che realizza la pelle per abbigliamento, borse, scarpe, cintura e molto altro ancora.

Osso di bufalo per cani: come si realizza

Nello specifico, per produrre l’osso di bufalo per cani, viene impiegata la parte interna della pelle. Come prima cosa, le pelli dei bovini raggiungono le concerie, che a loro volta trattano il prodotto con un bagno chimico che serve a prevenire il deterioramento e la putrefazione.

Nella fase successiva, la pelle viene trattata con una soluzione di ceneri, oppure con sodio solfuro calcinato, ovvero una sostanza altamente tossica, che ha il compito di eliminare i peli ed il grasso che riveste la pelle. Una volta terminato questo passaggio, le pelli vengono trattate nuovamente con delle sostanze chimiche che hanno come finalità, di rendere il prodotto morbido in maniera tale da poter essere arrotolato.

osso bufalo

Il restante, ovvero la parte interna delle pelli, vine impiegata per la realizzazione di scarpe, borse, cinture, e vestiario in pelle, mentre la parte interna, viene utilizzata non solo per la preparazione di ossi per cani, ma anche in ambito cosmetico, oppure per produrre gelatina e colla.

Quando sono state divise le due parti, quella interiore viene trattata con perossido di idrogeno o candeggina, per eliminare l’odore della pelle.

Leggi la lista dei cibi che non dovresti fare mangiare al tuo cane

Fase di colorazione e conservazione dell’osso di bufalo per cani

In questa fase, la pelle ormai sbiancata, viene colorata ed affumicata, mediante l’aggiunta di additivi artificiali, che conferiscono alle ossa di bufalo per cani un buon sapore. Alcuni tipi di ossa di bufalo per cani, vengono verniciati con ossido di titanio, in maniera tale da comparire bianchissimi, ma tutti sanno che oltre ad essere i più venduti, sono anche i più pericolosi.

Molti di voi avranno di certo notato, che gli ossi di bufalo per cani, durano in eterno. Questo è dovuto al fatto, che vengono cosparsi di prodotti tossici, che aiutano al prodotto a mantenersi intatto. In questi snack per cani purtroppo, sono stati ritrovati tracce di arsenico, sali di cromo, piombo, formaldeide ed altre sostanze chimiche tossiche, che a sua volta sono state trovate nelle pelli grezze.

Osso di bufalo per cani e controindicazioni

È importante ricordare, che il vostro cane, può ingerire grandi quantitativi di pellame greggio, che può fermarsi nell’esofago ed in altri parti dell’apparato digerente. In condizioni simili, solo l’intervento chirurgico addominale risolverà il problema. Se non vine risolto per tempo, l’ingestione potrebbe determinare la morte del cane.

Quando il nostro amico a quattro zampe inizia a masticare questo tipo di snack per cani, inizialmente questo sarà molto duro, per poi successivamente divenire sempre più morbido, fino a quando non sarà in grado di staccarne una parte all’estremità. Con la masticazione, la parte staccata, diventerà particolarmente viscida, simile ad una caramella gommosa oppure ad una gomma da masticare.

Da quel momento in poi, l’osso diventerà per il nostro cane come una droga, al quale sarà difficile rinunciare. È molto importante informare tutte le persone, che i prodotti che si trovano facilmente negli shop specifici, sono alimenti per la maggior parte dei casi, altamente nocivi, ed indirizzarli dunque ad un acquisto più sicuro.

Alternativa alle ossa di bufalo per cani

Esistono in commercio tantissime alternative all’osso di bufalo molto valide e sopratutto più sane e naturali.

Potresti chiedere ad esempio al tuo rivenditore di fiducia di consigliarti degli ossi vegetali per cani che essendo appunto di origine vegetale non sono dannosi per il nostro amico a 4 zampe, oppure, di indirizzarti verso moltissimi altri snack vegetali per cani.

Leggi altri articoli scegliendo tra di questi qui sotto oppure scarica la nostra guida gratuita che ti aiuterà se hai un cane che tira al guinzaglio.

Leave a Reply