Addestratore cinofilo e Educatore Cinofilo cosa fanno e differenze

Quando si parla di educazione cinofila spesso ci si chiede quale sia l’utilità nell’interpellare quella che è appunto la figura di riferimento e cioè quella dell’educatore cinofilo. Vedremo anche la differenza tra addestratore cinofilo ed educatore cinofilo.

Oltre a questo sono molte le domande che ruotano attorno a questa figura, come ad esempio:

  • Cosa fa un educatore cinofilo?
  • Perché devo educare il mio cane?
  • Perché scegliere me come educatore cinofilo a Torino?
  • Quando è giusto contattare un educatore cinofilo?
  • Che differenza c’è tra educazione cinofila e addestramento cinofilo?
  • Quanto può costare la consulenza di un educatore cinofilo?
  • Un educatore cinofilo può risolvere davvero i miei problemi?
  • Fino a che età posso educare il mio cane?
  • Come posso scegliere e riconoscere un buon educatore cinofilo?

Prima o poi tutti ci poniamo queste e molte altre domande, ovviamente tutti noi che abbiamo deciso di condividere la nostra vita con un cane.

educatore cinofilo

educatore cinofilo

Sia se abbiamo deciso di prendere un cucciolo oppure un cane già adulto, di razza, un trovatello o che arrivi da un allevamento piuttosto che da un canile prima o poi ci si chiede sempre come fare per poter condividere con lui la nostra vita al meglio. Quali siano le azioni da compiere e soprattutto quali siano quelle figure professionali in grado di guidarci al meglio in questo arduo compito.

Beh, giusto per iniziare chiariamo quali sono queste figure. Indubbiamente molto conosciuta dalla maggior parte delle persone è la figura dell’addestratore cinofilo ma, oltre a questa figura, ne spicca un’altra, forse un po’ meno conosciuta, ma molto molto utile che è quella dell’educatore cinofilo.

Conosci la differenza tra Addestratore cinofilo e Educatore Cinofilo?

Differenze tra addestramento cinofilo e educazione cinofila

Educazione cinofila e addestramento

Educazione cinofila e addestramento

Queste due figure professionali molto spesso vengono paragonate e soprattutto confuse. Per fare un pò di chiarezza inizierei col spiegarti quale sia la differenza tra educazione e addestramento.

EDUCAZIONE: Educare arriva dal latino “ex-ducere”, in altre parole “tirar fuori” quelle che sono le qualità, riuscire quindi a comprendere l’ interiorità del nostro cane, comprendere profondamente ciò che prova e sente, sia da un punto di vista emozionale sia sensoriale.

L’educatore cinofilo è quindi quella figura che educa e sviluppa le facoltà intellettuali, fisiche e morali dei cani. Cioè insegna loro a vivere e rapportarsi nella società in cui vive, gli insegna ad affrontare ogni situazione e a comunicare in modo corretto con l’ambiente circostante. Inoltre educare significa spiegare ciò che vogliamo da lui, per aumentare la sua qualità di vita e conseguentemente la nostra, senza incomprensioni e fraintendimenti. C’è da aggiungere inoltre che tutti questi insegnamenti possono avvenire senza l’aiuto di nessun comando tipo “seduto”, “terra” e “resta” anche se molte volte questi stessi comandi possono essere di grande aiuto per l’educatore.

ADDESTRAMENTO: L’addestramento cinofilo invece, è qualcosa che punta a risultati di tipo meccanico. Addestrare letteralmente significa “rendere abile” a svolgere una serie di esercizi che servono a sviluppare abilità specifiche. Normalmente si utilizza questo termine quando prepariamo il nostro cane ad una disciplina o ad un’attività specifica che vogliamo fargli fare.

Un esempio pratico può essere l’Agility piuttosto che l’Obbedience o qualsiasi altra attività ludico/sportiva da fare in collaborazione con il nostro cane. Inoltre è un tipo di attività che lavora molto sul metodo di apprendimento chiamato “condizionamento” gratificando principalmente il cane con il cibo. Questo succede perché il cane deve riuscire ad associare i comandi che noi gli diamo ad una specifica azione da compiere. Normalmente quando ci si avvicina a queste discipline si presuppone che il cane abbia già un educazione di base.

Chiariti questi punti, ecco come la figura dell’educatore cinofilo ci può aiutare a risolvere quei piccoli/grandi problemi che possiamo riscontrare nella convivenza e nella vita sia sociale che familiare con il nostro cane.

Educatore cinofilo: in cosa ci può aiutare?

Parliamo proprio di tutte quelle situazioni di “vita pratica” che ci troviamo ad affrontare ogni giorno.

Come ad esempio:

  • un cane che tira al guinzaglio (qui scopri la nostra guida gratuita per aiutarti con questo problema)
  • che non torna quando lo si richiama,
  • che rosicchia i mobili di casa e distrugge tutto quello che ha a portata di zampa,
  • che sporca in casa,
  • che abbaia,
  • che ha difficoltà a socializzare con gli estranei o con gli altri cani,
  • che non può essere portato in nessun luogo pubblico
  • e qualsiasi altra possibile situazione che riguardi la gestione dello stesso nell’ambiente e nella società in cui vive.

Va da sé che, chiariti questi punti, la domanda “perché educare il mio cane?” abbia già trovato una risposta. Ma in ogni caso vorrei essere esaustiva anche in questo.

Quando parliamo di condividere la nostra vita con un cane, mi piace sempre partire dal presupposto che la vita insieme al nostro amico sia un piacere, non un problema continuo. Ma purtroppo la maggior parte delle volte ci accorgiamo che non è così e quindi si arriva al punto di dover effettuare continue rinunce perché il nostro cane non riesce a stare al passo con noi e con la nostra vita.

Fare passeggiate insieme diventa un lavoro faticosissimo perché Fido è indisciplinato e tira costantemente al guinzaglio, abbaia alle persone o agli altri cani, non lo si può portare in posti chiusi come bar e ristoranti perché diventa ingestibile e prepotente.

A quanti di voi è capitato di dover rinunciare a qualcosa perché l’attuale gestione che avevate del cane non ve lo permetteva??

Sono molti i casi in cui questi comportamenti si verificano e nascono soprattutto da una sbagliata gestione e socializzazione del nostro amato peloso. Ecco questi sono alcuni dei casi in cui può essere utile rivolgersi ad un educatore cinofilo. Questa figura nasce per aiutarti a gestire il tuo amico nella vita quotidiana. Ti aiuta e ti dà suggerimenti utili a capire quali possono essere gli accorgimenti comportamentali da intraprendere per rendere il tuo cane un perfetto “cittadino a 4 zampe” educato e gestibile in ogni situazione.

Molte volte ci si chiede; ma fino a che età posso educare il mio cane?

In realtà non è mai troppo tardi per educare un cane anche se ovviamente vale la regola del “prima si inizia meglio è” proprio per evitare che possa prendere delle abitudini sbagliate e per dargli la possibilità di socializzare in modo corretto con l’ambiente circostante fin da subito, e quindi permettere a noi, di conseguenza, di avere fin da subito una corretta comunicazione con lui e una gestione ottimale, positiva e costruttiva.

Ma veniamo al dunque, quanto può costare rivolgersi a questa figura professionale?

Ovviamente non esiste un “listino prezzi” valido per tutti ma ci sono comunque alcune considerazioni che si possono fare in merito a questo argomento. Innanzitutto bisogna capire se il professionista a cui ci si sta rivolgendo ha un campo di lavoro proprio, se si appoggia a dei campi di lavoro già attivi oppure se lavora a domicilio.

Ovviamente questo non va ad inficiare sulla bravura o meno della persona a cui ci stiamo rivolgendo ma più che altro ad una differente gestione delle spese che dovrà affrontare e sostenere per offrirci la consulenza di cui abbiamo bisogno. Generalmente chi lavora a domicilio si trova a sostenere delle spese di gestione più alte rispetto a chi ha un campo di lavoro più che altro per le spese di trasporto che si trova a dover affrontare per ogni singola lezione. Comunque, in linea generale, possiamo dire che i costi di questo servizio possono variare dai 25 ai 40€ all’ora. Tenendo conto che normalmente molti professionisti solitamente applicano sconti più o meno sostanziosi se si acquistano pacchetti di più lezioni.

Chiarito anche questo punto resta da capire come posso scegliere e soprattutto riconoscere un buon educatore cinofilo?

Qui si potrebbe parlare per giorni, ma non vorrei arrivare a dilungarmi troppo. Ovviamente la prima cosa da fare è controllare le certificazioni ed i brevetti che questa persona ha conseguito. Ci sono diverse scuole e associazioni dove un futuro educatore cinofilo può formarsi. E anche diversi metodi di approccio al lavoro.

Certe volte dicono che la miglior pubblicità per un educatore cinofilo, come per moltissime altre professioni, sia il passaparola. Mi sento di dire che sono pienamente d’accordo con questo pensiero. Se io mi rivolgo ad un professionista e sono contento e soprattutto soddisfatto del lavoro svolto e ovvio che mi sento di consigliare quello stesso professionista ad altre persone che potrebbero avere bisogno del suo aiuto.

Credo che questo valga più di qualsiasi altra forma di pubblicità perché sincera e soprattutto spontanea. Inoltre molti professionisti organizzano incontri gratuiti singoli o collettivi per farsi conoscere. Potresti approfittare di questi incontri per fare delle prove gratuite e per poter testare con mano se quel professionista fa al caso tuo.

Spero che questo articolo ti sia stato utile per comprendere meglio cosa facciamo noi educatori cinofili e come possiamo aiutarti. Per oggi abbiamo finito, lascia qui sotto il tuo commento oppure scrivimi alla mia pagina contatti.

Leggi altri articoli scegliendo tra di questi qui sotto oppure scarica la nostra guida gratuita che ti aiuterà se hai un cane che tira al guinzaglio.

Leave a Reply