Cuccioli: come insegnare a non mordere

I cuccioli si sa, hanno la tendenza a rosicchiare tutto quello che gli capita a tiro. Ed è proprio per questo che oggi ti voglio parlare di come insegnare al cane a non mordere.

Quando decidiamo di prendere un cucciolo ci facciamo sempre intenerire dai suoi occhioni dolci e dalle movenze buffe e scoordinate.

cuccioli come insegnare a non mordere

cuccioli come insegnare a non mordere

 

Che il nostro cucciolo sia un Pastore Tedesco, un Beagle, un Dalmata o il più vivace dei meticci. Che sia di taglia piccolissima oppure gigante come l’Alano la vita con il nuovo arrivato si fa divertente e al tempo stesso impegnativa, soprattutto quando scopriamo che dietro a quegli occhioni dolci e languidi si nascondono delle fauci taglienti come rasoi pronte ad addentare tutto quello che gli capita a tiro.

Si perché li ci accorgiamo che Fido inizia a mordere e distruggere qualsiasi cosa; vestiti, scarpe, ciabatte fino ad arrivare ai mobili di casa e addirittura alle nostre braccia o a quelle di amici e parenti.

Il tenero cucciolo di casa si trasforma in un cane mordace e distruttivo talmente incallito che rosicchia tutto il giorno senza tregua. E allora che fare?

Come posso evitare che il mio cucciolo distrugga tutto quello che incontra?

Prima di spiegarti  ti ricordo che per qualsiasi dubbio o domanda puoi scrivermi alla mia pagina contatti e se sei di Torino e dintorni potresti chiedermi persino una consulenza di educazione cinofila ma intanto cerchiamo di capire perché questo succede.

Perché un cane morde?

cane che morde

cane che morde

E’ abbastanza normale per un cucciolo mordere anche se questo comportamento solitamente crea ansia e preoccupazione in noi proprietari.

I cuccioli usano la bocca per conoscere l’ambiente circostante, un po’ come fanno i bambini piccoli che avvicinano tutto alla bocca.

E’ il loro modo per esplorare il mondo inoltre, è anche un modo per scaricare le energie quando non hanno niente da fare o si annoiano.

Ovviamente il comportamento di un cane che morde si manifesta e diventa più persistente durante la fase di dentizione, cioè quando il cucciolo cambia i denti da latte li sostituisce con la dentatura da cane adulto. In questa fase il cucciolo avendo male alle gengive tende a masticare molto più insistentemente rispetto al solito proprio per questo fastidio costante. Questa fase dovrebbe diminuire in modo naturale con la fine della dentizione ma molte volte questo non accade creando problemi nella gestione del cucciolo.

Ora che abbiamo capito che per il nostro cucciolo è assolutamente normale cercare di mordere tutto quello che incontra dobbiamo capire come poter fare per indirizzare questo comportamento nel modo corretto.

Dobbiamo far sì che il nostro cucciolo possa soddisfare la sua voglia di mordere senza recare danni ne a noi ne tantomeno alla casa o a chi ci circonda.

Come insegnare al cane a non mordere:

cucciolo che morde

  • Assicurati che il tuo cucciolo abbia a disposizione dei giochi dedicati solamente a lui con cui possa giocare. Ti consiglio di provare giochi che abbiano diverse consistenze tipo peluches, palline, salamotti. Al giorno d’oggi puoi trovare in commercio tantissimi giochi creati apposta per lui che lo aiutino a scaricare la voglia di mordere. Ti sconsiglio vivamente di utilizzare le ossa di bufalo ed il perché te lo spiego in questo articolo.
  • Cerca di capire qual è il suo gioco preferito e quando vedrai che andrà a rosicchiare mobili, vestiti o qualcosa che non deve sostituisci semplicemente l’oggetto che ha in bocca con il suo gioco. Devi farlo ogni volta che avrà in bocca qualcosa di sbagliato.
  • Se vedi che il suo interesse verso l’oggetto indesiderato non molla prova a distrarlo animando un pò i suoi giochi, soprattutto se è tanto tempo che non lo consideri. Magari il cucciolo è annoiato e a bisogno di essere coinvolto in qualche attività.
  • Ricordati che i cuccioli hanno bisogno di giocare e di stancarsi, quindi se dedichi poco tempo al tuo cucciolo la situazione non potrà migliorare perché lui cercherà sempre attività alternative per tenersi occupato e per attirare la tua attenzione.

 

  • cucciolo che morde braccia

  • Quando cerca mi mordere e rosicchiare le tue braccia o le tue gambe devi interrompere i tuoi movimenti. Rimani immobile e fai un verso di disapprovazione (tipo schiarirti la voce). Interrompere il movimento è importante anche se in quel momento hai male perché ti ha graffiato con i suoi dentini aguzzi. Se invece di fermarti continuerai ad agitarti l’unico risultato che otterrai sarà che lui, seguendo i tuoi movimenti, si agiterà ancora di più e continuerà a mordere ancora più insistentemente le braccia. Devi rimanere fermo e pacato, con calma togli il tuo braccio dalla bocca del cane e gli fai rosicchiare il suo gioco.
  • Questo è un lavoro che richiede molta pazienza e soprattutto molta fermezza. Definisci in modo chiaro cosa gli è concesso mordere e cosa no. Dopo aver fatto questo, il tuo compito sarà quello di assicurarti che queste regole vengano rispettate utilizzando i consigli che ti ho dato nei punti qui sopra oppure in questo articolo.
  • Evita di fare con lui giochi di competizione tipo il classico “tira e molla” che incentivano solo lo scontro e non creano collaborazione tra le parti. Al contrario cerca di fare con lui solamente giochi di cooperazione e aumenta l’interazione con lui ogni volta che metterà in atto il comportamento da te desiderato. Vedrai che così facendo le volte in cui metterà in atto il comportamento da te richiesto aumenteranno notevolmente perché vedrà che compiendo quelle azioni otterrà il tuo interesse che è esattamente ciò che vuole.

Inoltre, se non lo hai ancora fatto ti consiglio di leggere “Come educare un cucciolo: i primi 10 passi da fare” dove troverai moltissimi consigli che ti aiuteranno ad instaurare fin da subito un rapporto corretto e costruttivo con il tuo piccolo amico a 4 zampe.

Hai già letto il mio libro?

A Novembre ho scritto il mio primo libro: ” Cani in città. Guida di sopravvivenza per cani cittadini e padroni consapevoli

Spesso quando passeggio per la città mi capita di osservare i cani a spasso con i loro compagni umani.
Sono tantissimi i problemi che ogni giorno ci troviamo ad affrontare con i nostri amici a 4 zampe e spesso non sappiamo come fare per poterli risolvere al meglio. Siamo perfettamente coscienti di tutto quello che i nostri cani ci donano ogni giorno? E se lo siamo, sappiamo come ricambiare questo amore incondizionato garantendo loro una vita veramente felice?

Dalla necessità di trovare una risposta a queste domande mi sono chiesta quali fossero le cose indispensabili da sapere a riguardo.
Come percepiscono il mondo intorno a noi?
Come elaborano le emozioni che vivono?
Esiste veramente quel profondo legame che percepiamo?

Come posso guidarlo per vivere al meglio un contesto così difficile come quello cittadino?

Quali azioni posso fare per vivere serenamente con lui?

“Questo libro è una sfida verso un mondo diverso, un mondo che amo ma che a volte non comprendo. Il mio desiderio è che si possa, grazie ad un cammino di trasformazione di crescita, imparare a rispettare quella diversità che spesso non capiamo.”

Se vuoi saperne di più leggi l’articolo che ho scritto a riguardo cliccando qui oppure acquistalo su Amazon  

Leggi altri articoli scegliendo tra di questi qui sotto oppure scarica la nostra guida gratuita che ti aiuterà se hai un cane che tira al guinzaglio.

Leave a Reply