Correre con il cane: benefici e consigli

correre con il cane

Correre con il cane è bellissimo, non trovate? Chi ama passare il tempo con il proprio amico quattro zampe lo sa perfettamente! Per vivere in maniera davvero soddisfacente questi momenti, però, è il caso di seguire alcuni semplici consigli che sto per elencare.

Seguimi nelle prossime righe per scoprirli!

Correre con il cane: come iniziare?

Come si inizia a correre con il cane? Considerando alcuni aspetti pratici, come per esempio la sua abitudine a portare la pettorina. Se non l’hai mai utilizzata, il mio consiglio è quello di abituare piano piano il tuo cane in passeggiata o a casa.

Per ottenere risultati da questo punto di vista ti consiglio di seguire le indicazioni che puoi trovare cliccando qui.

Nel frattempo, è fondamentale scegliere bene il luogo per l’inizio di questa fantastica attività fisica, utile sia per te, sia per il tuo cane e, soprattutto, benefica per il corpo come per la mente.

Il luogo adatto per iniziare a correre con il cane deve essere possibilmente privo di stimoli. Un sentiero di campagna o di montagna può rivelarsi la soluzione migliore sia dal punto di vista pratico, sia per quanto riguarda quella pace mentale che concilia l’attività fisica.

Prima di iniziare di consiglio di far scaldare un po’ anche la muscolatura del tuo cane, non solo la tua, soprattutto se non è abituato. Puoi fargli fare un po di stretching e camminare con lui a passo sostenuto prima di iniziare la vostra corsa insieme.

Fondamentale è iniziare a correre lentamente, con un’andatura adatta al cane. Un consiglio: lascia che sia il tuo amico a stabilire il ritmo. In questo modo potrai capire fino a quanto può arrivare come velocità.

Comincia in maniera graduale. Il primo giorno, va benissimo qualche minuto. Quello successivo, si può aumentare. Puoi darti come parametro cinque minuti al giorno in più di volta in volta.

Un altro importante consiglio che mi sento di darti è quello di abituare il tuo cane a starti di fianco, possibilmente sempre sullo stesso lato. Questo servirà per evitare che con il suo andare a zig zag da una parte all’altra possa farti cadere.

Correre con il cane

Correre con il cane

Benefici per il cane

Quando si parla di correre con il cane, sono da ricordare i benefici sia per te sia per il tuo amico. Nel suo caso, è bene specificare che l’attività della corsa ricopre un ruolo fondamentale. Molte razze hanno costituzionalmente bisogno di muoversi di più e questa potrebbe essere una splendida soluzione.

Da non dimenticare, inoltre, è che la corsa aiuta il tuo cane a prevenire l’obesità. Prima di cominciare, però, è il caso che il tuo amico abbia gia compiuto i 9/12 mesi per non rischiare di compromettere il suo sviluppo. Prima di questa importante tappa, potrai insegnargli dei comandi base, essenziali per vivere in maniera ancora più confortevole l’esperienza.

Cosa non fare

Hai deciso di iniziare a correre con il tuo cane! Fantastico! Questa attività vi permetterà di consolidare il vostro rapporto, di perdere peso e di garantire anche al tuo cane una salute migliore. Per evitare problemi, però, è il caso che tu abbia le idee chiare anche su cosa non fare.

La prima cosa da ricordare a proposito riguarda l’importanza di riflettere sull’utilizzo del collare. Non sempre sceglierlo è l’opzione giusta. Il collare, in una situazione del genere può diventare dannoso soprattutto se si ha un cane che tira molto e che si innervosisce non appena esce fuori casa.

Anche se l’amico a quattro zampe è tranquillo, un buon suggerimento se si ha intenzione di andare a correre con il cane è quello di dimenticare il collare e di acquistare una pettorina della giusta taglia.

Un’altra cosa da non fare è abusare delle abilità fisiche del tuo cane. Questo vale soprattutto nei mesi estivi. Evita le ore più calde e se ti rendi conto che è stanco, fermati. Ricordati di farlo bere spesso. Il rischio, proseguendo, è quello di fargli prendere un colpo di calore.

 

Consigli per il jogging col cane

Di consigli dedicati a chi vuole andare a correre con il cane ce ne sono davvero tanti. Voglio mettere in primo piano l’importanza dei controlli periodici. Non appena cominci a correre con il tuo cane, dovresti metterti nell’ottica di portarlo ogni sei mesi dal veterinario.

In questo modo riuscirete a capire insieme se la corsa gli fa bene o se, invece, danneggia i suoi muscoli. Un altro suggerimento utile consiste, non appena finito l’allenamento, nel fargli dei complimenti per il lavoro svolto.

Una volta che avrete acquisito questo approccio base, potrete specializzarvi e, per esempio, provare il canicross. Questo sport è davvero fantastico. Prevede che cane e padrone corrano su un medesimo percorso sterrato. Attenzione che ci vuole un’attrezzatura adatta. Dovete procurarvi quindi pettorina, guinzaglio elastico e gancio per fermarlo alla pettorina.

Detto questo, ricordando sempre le indicazioni relative allo stress del cane, non resta che partire e divertirsi senza pensieri!

Hai qualche domanda relativa a come correre con il cane? Postala nei commenti!

Leggi altri articoli scegliendo tra di questi qui sotto oppure scarica la nostra guida gratuita che ti aiuterà se hai un cane che tira al guinzaglio.

Leave a Reply