Cibi vietati ai cani: dal cioccolato alle patate

Cibi vietati ai cani, elenco di cibi velenosi o che fanno male ai cani 

Cibi vietati ai cani

Cibi vietati ai cani

Sebbene abbiamo l’abitudine di condividere tutto con il nostro cane in quanto lo consideriamo un vero e proprio membro della nostra famiglia, ci sono cibi che, nonostante siano considerati benefici per l’uomo, possono creare danni ed diventare dannosi  e pericolosi allo stomaco dei cani.

Ecco quindi la lista di alcuni dei cibi vietati ai cani, da non somministrare assolutamente ai nostri animali domestici.

L’aglio e la cipolla

Questi due cibi, sebbene siano benefici per l’uomo, possono causare anemia nei cani e quindi andare a danneggiare i loro globuli rossi. Pr questo motivo, è consigliabile cercare di evitare che i cani vengano a contatto con questi due ingredienti e controllare che, nel cibo per cani acquistato al supermercato, non sia presente un’eccessiva quantità di aglio e cipolla.

Prodotti a base di lattosio

Anche i cani, come gli umani, potrebbero essere intolleranti al lattosio. Inoltre, i prodotti a base di latte sono ricchi di zuccheri, che, anche se somministrati in quantità eccessive, potrebbero facilmente portare il nostro amico a quattro zampe al sovrappeso e quindi a sviluppare problemi metabolici.

Cioccolato cani è vero che fa male ai cani?

Cioccolato cani

Cioccolato cani

Tra i cibi vietati ai cani, troviamo il cioccolato che, sebbene sia uno dei cibi preferiti dell’uomo, per il nostro amico a quattro zampe potrebbe costituire un serio pericolo. Il cioccolato, infatti, che sia fondente o al latte, è ricco di una sostanza chiamata “teobromina”, che se ingerita dai cani, provoca tachicardia, sete, tremori e, nei casi più estremi, può portare anche alla morte.

Ma il motivo centrale per cui cani e gatti non riescono a smaltire la teobromina come noi, dipende da un enzima, chiamato citocromo P450, che serve a degradare le sostanze. Questo particolare “macchinario” funziona con efficienza diversa già negli esseri umani (è generalmente più attiva nelle donne e nei neri) e nei cani è meno attiva.“

 

Dolci e zucchero

Per lo stesso motivo del latte, tra i i cibi dannosi ai cani, troviamo anche i dolci e, in generale, gli alimenti zuccherati. Questi potrebbero infatti mettere a rischio la salute dei nostri animali, in quanto causerebbero sovrappeso e quindi problemi al metabolismo come il diabete. Inoltre, lo zucchero, proprio come per gli umani, è dannoso per i denti dei cani. Attenzione però, anche agli alimenti etichettati come “senza zucchero”: questi cibi, spesso, vengono trattati con peroxilitolo, sostanza che potrebbe danneggiare il fegato del nostro amico a quattro zampe.

Snack salati

Oltre ai cibi zuccherati, anche gli alimenti troppo salati possono minare alla salute dei nostri animali domestici. Eccessive quantità di sale, infatti, risultano dannose per l’organismo sia dei cani che degli umani, in particolar modo quando l’animale già soffre di disturbi al cuore e alla circolazione, e causare attacchi di epilessia e nei casi più gravi la morte.

Le uova

Anche se molti esperti sostengono che non sia pericoloso somministrare cibi a base di uova ai nostri amici a quattro zampe, la questione è ancora molto discussa. Pare infatti che la biotina, una sostanza del gruppo vitaminico B contenuta nelle uova, sia in realtà benefica per quanto riguarda la salute del pelo dei nostri animali. Tuttavia, le uova, soprattutto se mangiate crude, espongono il nostro animale domestico al rischio di contrarre la salmonella. È quindi consigliabile evitare di somministrare alimenti a base di uova ai cani.

Le noci

Tra i cibi vietati ai cani, troviamo anche le noci. Questi frutti secchi contengono infatti una tossina che può causare danni anche gravi alla salute dei nostri animali domestici, in quanto potrebbe portare debolezza, febbre e paralisi. Inoltre, le noci potrebbero contenere al loro interno un fungo innocuo per gli umani ma letale per i cani, che potrebbe condurli alla morte.

L’uva

Sebbene questo frutto sia al 100% naturale e quindi si potrebbe pensare che sia innocuo per i nostri cuccioli, non è così. L’uva infatti è molto pericolosa per i cani, in quanto potrebbe causare loro problemi ai reni e vomito.

L’avocado

Tra i frutti assolutamente vietati ai nostri amici a quattro zampe, troviamo anche l’avocado. Questo cibo contiene infatti una sostanza chiamata “persin”, ovvero un fungo velenoso per i nostri animali, che potrebbe portare loro problemi alla digestione e all’apparato gastrointestinale.

Le patate

Le patate figurano nella lista dei cibi vietati ai cani in quanto contengono una tossina chiamata “solanina” che, se ingerita, non viene adeguatamente metabolizzata dallo stomaco dei nostri animali domestici. Lo stesso discorso è valido per tutti gli alimenti componenti della famiglia delle solanacee (quindi, oltre alle patate, anche i pomodori e le melanzane, anche se in misura minore).

Tuttavia, le patate se private della buccia e ben cotte, non costituiscono alcun pericolo per i nostri amici a quattro zampe, anzi: le patate sono tra gli ingredienti dei cibi destinati ai cani che soffrono di allergie oppure di intolleranze alimentari. Per quanto riguarda i pomodori e le melanzane, invece, andrebbero evitati in ogni caso, soprattutto se acerbi.

Leggi altri articoli scegliendo tra di questi qui sotto oppure scarica la nostra guida gratuita che ti aiuterà se hai un cane che tira al guinzaglio.

Leave a Reply