Cane che abbiaia troppo: come educarlo?

L’abbaio, come ben sappiamo, è una delle modalità comunicative del cane. In questo articolo vedremo come comportarci se abbiamo un cane che abbaia troppo per capirne i motivi ed educarlo al meglio

E’ normale per il cane abbaiare per comunicare ma in alcuni casi un eccessivo abbaiare del cane può diventare un problema. Ovviamente in natura possiamo trovare razze o anche solo singoli soggetti che possono utilizzare l’abbaio in modo diverso, più o meno frequentemente a seconda delle peculiarità del soggetto stesso.

Ma in alcuni casi un eccessivo abbaiare del nostro cane o anche solo del cane dei nostri vicini può diventare un problema più o meno serio. Quante volte ti è capitato di sentire i tuoi vicini di condominio lamentarsi per i continui vocalizzi del tuo cane?

O al contrario quante volte sei stato disturbato da un cane che abbaiava troppo nelle vicinanze?

In realtà queste situazioni sono molto più frequenti di quanto si possa pensare e quando ci si ritrova in mezzo bisogna capire quali sono le giuste accortezze da prendere per limitare il problema di un cane che abbaia troppo.

Cane che abbaia: abbaiare è un diritto del cane ma..

Cane che abbiaia

Cane che abbiaia

Certo. Abbaiare è un diritto inalienabile del cane perché fa parte della sua natura. Ma la legge in proposito cosa dice di un cane che abbaia troppo?

Noi tutti ci ricordiamo di quella famosa sentenza del giudice Giancarlo De Filippis del tribunale di Lanciano che aveva dichiarato appunto che abbaiare è un diritto inalienabile del cane, ma questa è stata solo la sentenza di un giudice, non la legge.

Mi spiego meglio: La sentenza del giudice in questione ha creato un precedente giudiziario importantissimo dal quale potranno prendere spunto i procedimenti  successivi. Ma non è stata cambiata la legge. Qual è la legge di riferimento in proposito?

Esattamente l’articolo 659 codice penale, che al primo comma recita testualmente: “Chiunque, mediante schiamazzi o rumori, ovvero abusando di strumenti sonori o di segnalazioni acustiche, ovvero suscitando o non “impedendo strepiti di animali, disturba le occupazioni o il riposo delle persone, ovvero gli spettacoli, i ritrovi o i trattenimeni pubblici, è punito con l’arresto fino a tre mesi o con l’ammenda fino a € 309“.

Con questo articolo si è voluto tutelare la tranquillità pubblica o privata della collettività. Ma per poter parlare di disturbo della quiete pubblica è necessario che i rumori o gli schiamazzi superino i limiti della normale tollerabilità e siano obbiettivamente idonei ad incidere negativamente sulla tranquillità di un numero indeterminato di persone e questo può essere definito solo da un giudice ordinario.

Sulla base di queste informazioni dobbiamo sempre ricordarci che vige la regola del buon senso. Se il nostro cane abbaia troppo è il caso di chiedersi come mai e di prendere provvedimenti a riguardo, non solo per una forma di rispetto verso le persone che vivono vicino a noi ma anche e soprattutto perché con il suo insistente abbaio molto probabilmente il nostro cane sta manifestando un disagio più o meno forte e quindi è il caso di intervenire soprattutto per il suo bene.

Cani che abbaiano cause e motivi principali

Ora cerchiamo di capire, per quali motivi un cane può arrivare ad abbaiare così insistentemente? Ovviamente le motivazioni possono essere molteplici bisogna poi osservare le varie situazioni nel dettaglio e cercare di capire quale può essere quella che riguarda il nostro caso.

  • Cane che abbaia per attirare l’attenzione

    Una delle motivazioni più frequenti è proprio quella di mettere in atto l’abbaio per attirare l’attenzione. Anche qui i motivi possono essere vari come ad esempio l’abbaio tipico del cane che fa la guardia, attira la nostra attenzione per invitarci a vedere qualcosa che reputa “sospetto”.

    Su questo molte volte dobbiamo fare attenzione perché potrebbe essere un modo per il nostro cane (soprattutto se vive in giardino) di superare la noia e la monotonia fiondandosi ad abbaiare a chiunque passi li vicino.

    Infatti l’altra causa a questo tipo di abbaio potrebbe essere appunto la noia. Se lo lasciamo spesso da solo e facciamo poca attività con lui è normale che si annoi tutto quel tempo da solo e l’abbaio diventa una sorta di richiesta di attenzione forzata come se ci implorasse di andare a fargli compagnia.

  • Cane che abbaia per manifestare un disagio fisico

    I cani che abbaiano per fare notare che non sta bene fisicamente è la motivazione meno frequente, ma pur sempre possibile.

    E’ una sorta di abbaio di protesta o di richiesta di aiuto e si può verificare per comunicare caldo eccessivo, molta sete, fame o qualsiasi altro tipo di disagio fisico come ad esempio anche quelli derivati dagli stimoli olfattivi come ad esempio una cagnetta in calore nelle vicinanze.

  • Cane che abbaia per eccitazione o frustrazione

    Un altro motivo abbastanza diffuso è proprio questo. Un cane iper-eccitato è facile che abbai troppo. Ogni cane reagisce ad una forte eccitazione a modo suo, saltando correndo o abbaiando.

    Capita anche a noi se ci fate caso, quando siamo su di giri per qualcosa tendiamo ad urlare ed i nostri amici fanno lo stesso. La stessa cosa vale per la frustrazione, quando siamo frustrati per qualcosa tendiamo a voler comunicare a tutti il nostro dissenso e loro fanno uguale.

Cane che abbaia troppo come risolvere il problema?

Cane che abbaia troppo

Cane che abbaia troppo

Ricordo innanzitutto che per il cane è normale abbaiare ed è quindi impossibile far arrivare un cane a non abbaiare mai ma imparando a leggere la sua comunicazione possiamo equilibrare questo comportamento evitando che diventi eccessivo per via del disagio che in quel momento il nostro cane cerca di comunicarci.

Voglio fare una premessa, tutti i cani hanno bisogno di stancarsi e di imparare a gestire e a canalizzare nel modo corretto le proprie energie ed ovviamente sta a noi aiutarli in questo compito. Un cane che è stressato o annoiato diventa intrattabile. Per di più dobbiamo ricordarci che il cane è un ANIMALE SOCIALE e ciò significa che per lui non c’è niente di peggio che la solitudine!

Ha bisogno di vivere in mezzo a noi e se lo lasciamo spesso troppe ore da solo di sicuro non facciamo il suo bene. a proposito di questo se devo lasciare il mio cane a casa da solo è buona regola, prima di farlo, portarlo al parco per farlo giocare e soprattutto stancare!

Da stanco, una volta lasciato in casa da solo sarà molto facile che si metta a riposare per recuperare le energie, in questo modo per lui il tempo scorrerà più velocemente e quindi sarà sicuramente meno probabile che possa soffrire di noia o che si metta a cercare attività sostitutive per passare il tempo durante la vostra assenza!

Se il vostro cane vive in giardino il discorso non cambia di molto, il cane ha bisogno di fare attività; o gliele procuriamo noi o se le troverà da solo. Se la nostra intenzione è quella di avere un cane che fa la guardia dobbiamo comunque indirizzarlo su quello che vogliamo che faccia, o meglio su quali siano gli stimoli ai quali vogliamo che presti attenzione.

Per fare questo dobbiamo essere noi a stabilire se lo stimolo che ha causato l’abbaio è degno di nota oppure no e per ottenere questo risultato dobbiamo andare a verificare ogni volta che abbaia, controllare anche noi la situazione e dovremmo complimentarci con lui per il lavoro svolto “sollevandolo dall’incarico” come se volessimo trasmettergli: bravo, ora ci penso io!

In questo modo il cane capirà che il suo compito è solo quello di avvisare e che saremo poi noi a prendere i provvedimenti del caso. da non dimenticare che anche e soprattutto i cani da guardia vanno assolutamente socializzati sia con animali che con persone per evitare che inizino ad abbaiare istericamente contro tutto ciò che si avvicinerà a loro.

Per quanto riguarda l’abbaio da eccitazione possiamo limitarlo aiutando il cane a mantenere un po’ di autocontrollo. Per farlo basterà insegnare al cane qualche comando di base come ad esempio il seduto ed il terra e via via aumentare i tempi di attesa prima di premiarlo e lasciarlo libero.

Questi ovviamente sono solo consigli per aiutarti a capire meglio la situazione e per darti qualche suggerimento per affrontare la situazione fin da subito con il piede giusto ma in ogni caso mi sento comunque di consigliarti sempre di rivolgerti ad un occhio esperto che possa aiutarti più nel dettaglio a conoscere e a comprendere i comportamenti del tuo cane. Una cosa è certa, quando un comportamento del nostro cane diventa eccessivo e non equilibrato dobbiamo prestare attenzione per cercare di capire cosa sta cercando di comunicarci.

Per finire vediamo un paio di video di cani che abbaiano

Cani che abbaiano video


Leggi altri articoli scegliendo tra di questi qui sotto oppure scarica la nostra guida gratuita che ti aiuterà se hai un cane che tira al guinzaglio.

Leave a Reply