Alano gigante: carattere, cucciolo e prezzo

L’alano, contrariamente a quello che molti possono pensare, ha origini tedesche e non danesi, come si sarebbe portati a credere dato che a volte viene chiamato anche Gran Danese.

Questo molto probabilmente succede perché in Danimarca, l’alano è una razza molto diffusa, ma che però nasce a Berlino, più precisamente nel 1878.

Ai tempi, un gruppo di allevatori decise di catalogare gruppi di razze simili, tutte provenienti dalla Germania sud occidentale.

Inizialmente vennero chiamati Deutsche Dogge e nel 1888 è stato fondato il Deutsche Doggen Clubenel.

Solamente nei primi anni 20 inizia a venire fuori il nome “alano”: per quanto riguarda l’origine del nome, si pensa che possa derivare dal fatto che il cane giunse in Europa nel IV secolo insieme ad alcuni guerrieri sciiti chiamati Alani o Alaunt.

Alano: descrizione fisica

Alano: descrizione, carattere e prezzo

Alano

L’alano è un cane dall’aspetto molto fiero ed elegante, dotato di una costituzione armoniosa e forte.

Si tratta di un cane di taglia gigante, con il  maschio che raggiunge gli 80 cm/90 cm di altezza e la femmina che invece raggiunge i 72 cm/84 cm.

Per quanto riguarda il peso invece, il maschio varia dai 65kg agli 80kg, mentre la femmina tra i 55kg ed i 65kg.

Il cane si presenta con una testa proporzionata ed un muso e rettangolare, senza dimenticare il caratteristico collo lungo e muscoloso.

A rapire nel suo aspetto sono sicuramente gli occhi a mandorla, vivaci e giocherelloni, mentre le orecchie rimangono naturalmente pendenti.

Per quanto riguarda invece il mantello, lo standard tedesco riconosce cinque colori, ovvero fulvo, tigrato, nero, blu ed arlecchino.

Alano Arlecchino

Alano: descrizione, carattere e prezzo

Alano arlecchino

Chiamato anche Tigerdoggen, questa varietà ha una base di mantello bianca, il più possibile pulito, con macchie nero lacca a varie dimensioni spartite uniformemente su tutto il corpo, anche se sono comunque ammesse macchie parzialmente grigie o brune.

Alano Nero

Alano: descrizione, carattere e prezzo

Alano nero

Si presenta color nero lacca, anche se può avere qualche macchia bianca, sgarrando alla tinta unica tipica di questa varietà.

Alano Tiger

Alano: descrizione, carattere e prezzo

Alano tiger

Si presenta nero sul tronco come se fosse coperto da un mantello, mentre poi presenta su muso, collo, petto, ventre e punta della coda spazi bianchi.

Alano: il carattere

Parliamo in questo caso di una razza naturalmente molto affettuosa, buona e che si attacca enormemente ai suoi padroni, specialmente con i bambini, mentre rimane diffidente verso gli estranei.

Si tratta di un cane che ha un forte bisogno di contatto umano, un cane che deve vivere in casa perché “abbandonato” in giardino ne soffrirebbe, per cui è adatto solamente ha chi ha una disponibilità di spazio adeguata.

Questa particolare razza, ha un costante bisogno di attenzioni e cure, ma ripaga il suo padrone di tutto l’amore che può dare.

In linea di massima, si tratta comunque di un cane che può essere utilizzato anche come cane da guardia, in quanto molto territoriale.

Non è assolutamente un cane cattivo, anzi è praticamente privo del gene dell’aggressività, ma sicuramente data stazza e peso fa la sua bella figura e non invoglierà eventuali intrusi ad avvicinarsi a casa vostra, soprattutto se si mette ad abbaiare.

Ovviamente, proprio come le persone, ogni cane ha il suo carattere, per cui potrebbe capitarvi un alano che non abbaia mai, molto tranquillo anche con gli estranei, così come uno che invece spaventerà chiunque osi avvicinarsi al suo territorio.

Alano: il prezzo

Alano: descrizione, carattere e prezzo

Alano cuccioli

Ovviamente il prezzo di questo cane non può essere basso, indipendentemente dal tipo scelto, in quanto entrano in gioco i fattori di dimensione.

Non si tratta comunque di un prezzo esagerato, in quanto si aggira tra i 750,00 e gli 800,00 euro, ma bisogna tenere in considerazione i costi che seguiranno, in quanto questo “bestione” va mantenuto: infatti mangia parecchio, senza contare le spese veterinarie.

Infine, vi consigliamo vivamente di acquistalo presso uno dei molti allevamenti certificati per una maggiore sicurezza, ma anche perché le patologie possibili sono proporzionali alla taglia.

 

Leggi altri articoli scegliendo tra di questi qui sotto oppure scarica la nostra guida gratuita che ti aiuterà se hai un cane che tira al guinzaglio.

Leave a Reply